Più ordini senza regalare soldi alla pubblicità

Esiste un modo con l’ecommerce per guadagnare di più, senza dover spendere un patrimonio nella pubblicità.

È una strada che pochi seguono. È una strada che ha un nome preciso; si chiama aumento del tasso di conversione.

Per chi ancora non conosce il tasso di conversione è un numero che ci dice quanti ordini fai ogni 100 visite.

Se sei curioso di conoscere la formuletta per ottenere il tasso di conversione eccola qua…

Ordini / visite * 100 = tasso di conversione

Ma a parte le operazioni matematiche ciò che voglio trasferirti oggi è l’importanza di aumentare il tasso di conversione nel tuo ecommerce.

Il gioco di conquistare più clienti a costo zero

Al fine di mostrarti con estrema chiarezza perché un buon tasso di conversione è capace di farti guadagnare di più, ti illustro un caso reale.

Con un negozio che vende prodotti di fascia media — entrato in consulenza a inizio anno — siamo passati da 13.000 a 20.000 euro/mese di vendite; abbiamo ottenuto questo risultato lavorando solo sul tasso di conversione.

Quindi gli incassi sono cresciuti senza mettere un euro in più per la pubblicità.

A parità di spesa pubblicitaria ora il negozio incassa oltre il 50% in più.

Migliora il tasso di conversione e incassa più soldi senza sforzo

Per fare più clienti, non aumentando i budget pubblicitari, è necessario intervenire su diverse aree del negozio online.

A volte è sufficiente una modifica al design o ai micro contenuti del sito per far salire il numero di ordini giornalieri; davvero in poco tempo.

Chiaro che prima è necessaria un’analisi per capire dove mettere le mani.

Detto questo con un metodo di lavoro scrupoloso e professionale è possibile incassare più soldi senza sforzi particolari.

Per chiarire ancora meglio il concetto ti faccio un esempio.

Immaginiamo che:

  • spendi in pubblicità 500 euro;
  • e ricevi 2.500 visite;
  • hai un tasso di conversione dello 0,6%;
  • e quindi fai 15 ordini con un carrello medio di 100 euro;
  • in pratica incassi 1.500 euro.

Se non hai grandi margini sui prodotti, forse, questo conto per te non è profittevole.

Tuttavia guarda cosa succede se, lavorando con attenzione sul tuo ecommerce, portiamo il tuo tasso di conversione a 1,2%.

Allora raddoppi gli incassi da quella campagna. Spendi 500 e incassi 3.000, non più 1.500.

La capacità di trasformare le visite in denaro

Adesso non voglio rimpinzarti di numeri perdendo la tua attenzione per sempre.

Confesso i calcoli esercitano un certo fascino su di me, ma capisco che possono risultare anche noiosi.

A parte questo, come spiego sempre ai clienti in consulenza, possiamo aumentare i guadagni se lavoriamo su come il negozio trasforma le visite in clienti.

È inutile aprire i rubinetti pubblicitari buttando fiumi di persone su un ecommerce che non vende.

Ora in qualunque fase tu ti trovi: hai un ecommerce che non fa visite oppure hai traffico ma non fai ordini, puoi richiedere un primo contatto con noi e troveremo la strada migliore per far crescere le tue vendite online.

Consulenza ecommerce