L’importanza del catalogo in un negozio online

Ma quanto conta la cura del catalogo per trasformare i visitatori di un ecommerce in clienti?

Come dico sempre vendere online non ha nulla a che fare con tecnologia e design.

Puoi avere il sito più bello e avanzato del mondo, ma se sei un generalista e vendi con prezzi più alti del 50% rispetto alla concorrenza, la tua attività non andrà lontano. Mi pare ovvio.

Fare ecommerce, invece, è prima di tutto strategia commerciale.

Lasciando da parte casi estremi come un negozio troppo caro oppure uno che sconta alla follia e poi chiude per frode fiscale, oggi vediamo qual è un altro pilastro che ritengo fondamentale per un ecommerce di successo.

Rullo di tamburi…

Il Catalogo!

Sì amico mio, il catalogo è un assetto chiave del tuo negozio online. Il catalogo è come una albero da frutta, più lo curi e più potrai raccogliere prelibatezze.

Un catalogo ben organizzato aiuta il tuo sito web a salire nei risultati di Google e infonde fiducia nei visitatori portandoli a comprare di più.

Sai qual è la più grande paura per un consumatore online?

Non è pagare qualche euro in più per un prodotto che poteva acquistare a meno su un altro negozio. Certo a tutti fa piacere fare grandi affari. Nessuno vuole perdere una buona occasione.

Tuttavia il timore più grande è quello di subire una truffa e in seconda battuta di sbagliare un acquisto. Sono due paure collegate a una preoccupazione in comune: buttare soldi.

Un catalogo condito da ottimi contenuti, soprattutto quando non hai ancora un nome conosciuto, solleva i tuoi potenziali clienti da queste ansie pre-acquisto.

Pensa a una scheda prodotto ricca di informazioni e immagina che sia il modo migliore per simulare online la consulenza di un addetto alle vendite che di solito avviene nel negozio fisico.

Quando desidero acquistare un prodotto ho bisogno di rassicurazioni. Non voglio spendere soldi e portarmi un oggetto che non fa al caso mio.

Se le trovo sulle pagine del tuo ecommerce, 9 volte su 10 acquisterò da te.

95 fattori che determinano la qualità di una scheda prodotto

Pensa che solo all’interno di una scheda prodotto di un ecommerce esistono 95 fattori che la possono rendere convincente o meno.

Ora non c’è il tempo materiale all’interno di un singolo articolo di vederli tutti. Sono aspetti che analizzo, caso per caso, insieme ai miei clienti in consulenza.

Ciò che posso fare per te adesso è offrirti un sunto di alcune delle linee guida che puoi seguire per portare il tuo ecommerce a un livello superiore — così da convincere i visitatori a diventare clienti.

Le immagini

Uno dei punti dolenti di molti ecommerce sono le fotografie di prodotto.

Qui è bene fare un discorso chiaro. Oggi non è più accettabile avere un sito che presenta una sola immagine a prodotto; magari copiata da altri ecommerce e perché no… anche di bassa qualità!

Oltre alle classiche immagini su fondo bianco, i packshot per capirci, è fondamentale mostrare: dettagli, dimensione fisica e contesto reale di un prodotto.

Le immagini di scarsa qualità respingono gli utenti perché non rendono bene l’idea della qualità di un prodotto.

Al contrario, immagini straordinarie e descrittive = più vendite.

Le descrizioni

I testi sono una gran rottura di scatole, lo so. È inutile raccontarci le favole, scrivere testi originali, accattivanti e magari persuasivi non è facile.

A volte si possono scrivere in azienda, altre puoi affidarti a un copywriter. In ogni caso servono investimenti di tempo o denaro.

Però ti dico, in tutta sincerità, che un buon testo può fare tutta la differenza del mondo.

Le persone acquistano su impulso emotivo, questo lo saprai di sicuro.

Se nel momento in cui sono vicine al comprare nel tuo negozio le coinvolgi con una descrizione che agevola la vendita, puoi vedere il tuo tasso di conversione schizzare alle stelle.

Ti confesso che io stesso ho lanciato un progetto nel campo della profumeria di lusso e attrae fatturati a cinque zeri ogni anno solo grazie alla qualità dei testi pubblicati sul sito.

Inoltre testi originali e dettagliati sono uno dei fattori principali per il posizionamento su Google. Avere il tuo sito nelle pagine di Google vuol dire fare vendite a costo zero.

Quindi ottimi testi = ottimi profitti.

Dettagli tecnici

Un altro aspetto fondamentale di un catalogo costruito ad hoc per vendere sono le tabelle tecniche di prodotto.

Cosa intendo? Te lo spiego subito…

Qualunque oggetto ha delle specifiche tecniche: materiali, dimensioni, peso, caratteristiche, forma, utilizzo, ecc…

È importante che, oltre alla descrizione, ogni prodotto presenti una tabella che illustri i dati tecnici.

Non serve andare lontano per trovare un buon esempio. Hai mai visto una scheda prodotto di Zalando? Dai uno sguardo alla sezione dei dettagli.

Più informazioni offri ai tuoi clienti e più si fideranno del tuo ecommerce e dei prodotti che vendi.

Ti svelo anche un piccolo segreto. Inserire molti dati di prodotto, tecnicamente si chiamano attributi, ti permetterà di avere delle pagine di categorie con filtri di ricerca super potenti.

Ogni attributo o caratteristica può essere usato per creare collezioni di prodotti e filtri per affinare la lista all’interno delle categorie.

Massimo risultato con il minimo sforzo!

Ricapitoliamo, più dettagli tecnici = più fiducia = più ordini.

Per non dimenticare l’importanza del catalogo

Ora un catalogo richiede un’ottimizzazione di alto livello e sono numerose i principi da seguire per puntare all’eccellenza.

Da settore a settore la costruzione del catalogo richiede sempre uno studio preliminare per capire come renderlo perfetto.

Tirare su un catalogo curato nei minimi dettagli fa parte del lavoro che svogliamo in consulenza.

Tuttavia per iniziare ti consiglio di mettere a posto immagini, descrizioni e dettagli tecnici.

Il tuo ecommerce godrà di un gran beneficio e sarai in grado di attrarre più ordini a parità di traffico. Ovvero guadagnare di più, spendendo uguale in pubblicità.

Non male come risultato. Vero?

Consulenza ecommerce